Maurizio Muscarà


Maurizio MUSCARà. Nasce a Catania nel 1958. Dopo gli studi e il servizio militare nel 1984 viene incaricato dal padre di effettuare una ricerca di mercato per lo sviluppo delle attività di famiglia. Conducendo questa ricera di mercato accerta un sempre maggior impiego delle materie plastiche nella realizzazione della componentistica. La ricera di mercato viene quindi indirizzata al settore della plastica. Nell’ottobre 1985 la Rabugino Spa di cui diventa direttore generale, avvia uno stabilmento produttivo in provincia di Frosinone. Primo cliente Ferrovie dello Stato. L’attività commerciale viene sviluppata nel settore della componentistica auto ed elettronica grazie alla presenza in zona di importanti committenti quali FIAT e Videocolor (società del gruppo Thomson). Nel 1994 vengono avviate le esportazioni verso la Polonia per un nuovo stabilmento del Gruppo Thomson. Nel luglio 1999 a seguito di trattative avviate l’anno precedente iniziano le produzioni in un piccolo stabilmento presso in affitto in Polonia vicino a Varsavia. I risultati sorprendono positivamente e si decide di investire nella costruzione del nuovo stabilmento di Grodzisk Mazowiecki (35 km al sud di Varsavia). Nel 2002 il nuovo stabilmento viene avviato. Nel 2009 diventa il presidente della Rabugino Sp. z o.o. Nel 2010 gestisce dall’inizio tutto il progetto di diversificazione della produzione relativa alla realizzazione di una linea di carrelli di plastica per la GDO. Oggi i carrelli rappresentano circa il 25% del fatturato aziendale. Rabugino è tra i primi quattro produttori europei di questi carrelli e l’unico in Polonia. Da oltre 5 anni è affiancato al lavoro dal figlio Francesco che rappresenta la terza generazione nell’azienda.