#SolidarietàItaliana

 


VARSAVIA – Le più grandi associazioni italiane a Varsavia hanno unito le forze per sostenere l’azione umanitaria della Polonia a sostegno dell’Ucraina. Il 26 febbraio, Piero Cannas Presidente della Camera di Commercio e Industria Italiana in Polonia, Donato Di Gilio Presidente della AVSI Polska, Carlo Paolicelli Presidente del Comitato della Società Dante Alighieri di Varsavia hanno formalizzato l’iniziativa “Solidarietà Italiana in Polonia”. Al coordinamento non-governativo del Sistema Italia in Polonia hanno aderito gli imprenditori italiani di Varsavia associati alla CCIIP mettendo a disposizione i loro prodotti, generi alimentari e di prima necessità, magazzini per i viveri e il trasporto. Dallo scoppio della guerra in Ucraina, il 24 febbraio scorso più di 500 mila profughi hanno trovato accoglienza in Polonia, nelle strutture ricettive messe a disposizione delle amministrazioni locali e presso le famiglie polacche. La polizia di frontiera polacca stima che, a causa dei bombardamenti russi che nelle ultime ore stanno colpendo la popolazione civile in Ucraina, il numero dei rifugiati possa crescere esponenzialmente.  All’azione “Solidarietà Italiana in Polonia” ha aderito tempestivamente anche la Fondazione AVSI di Milano, che ha inviato una propria task-force alla frontiera polacco-ucraina ed ha già organizzato una raccolta fondi dedicata all’emergenza umanitaria. Anche il Consiglio Centrale della Società Dante Alighieri ha fatto pervenire al presidente del Comitato di Varsavia, Carlo Paolicelli, una risoluzione a firma del Presidente Prof. Andrea Riccardi nella quale ribadisce “di rifiutare e condannare la guerra e il ricorso alle armi in soluzione a controversie tra stati che devono trovare soluzione nel dialogo, nel diritto internazionale e nella mediazione politica in quanto strumenti di pace tra i popoli”. Facendo seguito a questa dichiarazione, il Segretario Generale della Dante Alessandro Masi ha assicurato il supporto di Palazzo Firenze alle iniziative umanitarie “a favore degli amici ucraini che in questo duro momento della storia stanno soffrendo pene indicibili”.

Il Presidente del Gruppo Parlamentare Polacco-Italiano l’on. Grzegorz Piechowiak, Segretario di Stato per lo sviluppo economico del governo polacco, accordando il proprio patrocinio all’azione “Solidarietà Italiana in Polonia”, ha confermato “la propria riconoscenza alla Camera di Commercio e Industria Italiana in Polonia, all’AVSI e alla Società Dante Alighieri, per il gesto di amicizia e solidarietà che stanno compiendo in favore della popolazione ucraina che a causa dell’aggressione russa si è trovata in una drammatica situazione esistenziale, che necessita del nostro sostegno”.

I primi contingenti degli aiuti umanitari italiani dalla Polonia arriveranno nella zona di Leopoli in Ucraina nei prossimi giorni, contemporaneamente sarà attivato il programma di sostegno indirizzato agli enti locali polacchi che stanno ricevendo i profughi ucraini.

(Foto: Hotspot allestito nel palazzetto dello sport della Città di Chem. Autore: Marek Soszyński AVSI Polska)